full
image
#666666
http://wec-italia.org/wp-content/themes/zap-installable/
http://wec-italia.org/
#4a90c2
style2
(0039) 06 51605091 - 06 51435403
Via Mosca 32, 00142 Roma

Posts Tagged ‘IRENA

15
gen

Secondo il rapporto Renewable Power Generation Costs in 2017 rilasciato dall’Agenzia Internazionale per le Energie Rinnovabili il 13 gennaio u.s., i costi medi di generazione elettrica dei nuovi progetti entrati in esercizio nel 2017 in campo idroelettrico, geotermico, eolico e delle bioenergie hanno continuato a diminuire nel 2017, scendendo a livelli paragonabili a quelli dei progetti basati sulle fonti fossili.

21
mar

Secondo il recente rapporto dell’Agenzia Internazionale per le Energie Rinnovabili (IRENA), intitolato “Perspective for the Energy Transition: Investment Needs for a Low-Carbon Energy System” le emissioni globali di anidride carbonica (CO2) dovute ai consumi energetici potrebbero essere ridotte del 70 per cento entro il 2050, se la quota delle fonti rinnovabili impiegate nella produzione mondiale di energia primaria fosse in grado crescere al 65 per cento nel 2050, rispetto al 15 per cento registrato nel 2015.

06
apr

Secondo l’ultimo rapporto dell’Agenzia Internazionale per le Energie Rinnovabili (IRENA), nel 2015 la capacità di generazione elettrica da rinnovabili è aumentata di 152 gigawatt (GW) a livello mondiale, con una crescita superiore all’8% rispetto al 2014, grazie soprattutto al contributo dell’eolico di 63 GW (+17%), seguito dal fotovoltaico con 47 GW (+26%) e idroelettrico (35 GW), mentre le capacità basate su bioenergie e geotermica sono cresciute rispettivamente di 5 GW e 1 GW.

10
set

In un nuovo rapporto di settembre 2014, intitolato “Rethinking Energy”, l’Agenzia Internazionale per le Energie Rinnovabili (IRENA) ha esortato i paesi ad aumentare l’energia da fonti rinnovabili al 36% del consumo finale di energia totale del mondo entro il 2030, per risparmiare risorse ed evitare la catastrofe climatica.
L’Agenzia ha analizzato i sistemi energetici di 26 paesi che rappresentano il 75% del consumo globale di energia, sottolineando che un tale obiettivo sarebbe raggiungibile e accessibile – vedi la road map già tracciata da IRENA nel giugno scorso (Remap 2030) – e dovrebbe permettere di mantenere una traiettoria coerente con un livello di CO2 di 450 ppm, la soglia ormai comunemente accettata per limitare l’aumento della temperatura globale di soli 2 °C, rispetto ai livelli pre-industriali, entro il 2100. In base ai trend attuali, i piani nazionali si tradurrebbero, invece, solo in un aumento al 21% della quota di energie rinnovabili nel 2030, rispetto al 18% nel 2010.

seta
default
Caricando gli articoli...
link_magnifier
#5c5c5c
on
loading
off