full
image
#666666
http://wec-italia.org/wp-content/themes/zap-installable/
http://wec-italia.org/
#4a90c2
style2
(0039) 06 51605091 - 06 51435403
Via Mosca 32, 00142 Roma

Posts Tagged ‘Messico

26
set

Eni ha annunciato di aver perforato con successo il pozzo Miztón-2 nella Baia di Campeche, nell’offshore del Messico, a circa 200 km a ovest di Ciudad del Carmen, in 33 metri di profondità d’acqua. Ubicato nell’area Contrattuale 1, il pozzo ha raggiunto una profondità finale di 3.430 metri incontrando una formazione a olio di ottima qualità e densità tra i 28-30 °API.

20
giu

L’Eni si è aggiudicata tre licenze esplorative per altrettanti blocchi in acque poco profonde del Golfo del Messico, consolidando la propria presenza nell’offshore del paese centroamericano che tramite la Commissione Nazionale degli Idrocarburi (CNH) ha messo all’asta 15 diverse concessioni situate in profondità d’acqua variabili tra 20 e 500 metri, nei bacini di Sureste e Tampico-Misantla.

24
mar

Eseguendo con successo un pozzo petrolifero nell’offshore del Messico, l’Eni ha effettuato la prima scoperta registrata da una major petrolifera internazionale nel paese, dopo che la modifica costituzionale approvata nel dicembre 2013 ha messo fine al monopolio di Stato nel settore messicano degli idrocarburi e dell’elettricità, aprendo la strada agli investimenti esteri.

31
mar

A seguito della prima gara pubblica indetta dalla Comision Federal de Electricidad (CFE) messicana nel settore solare, dopo la riforma energetica intrapresa dal paese nel 2014, Enel Green Power México si è aggiudicata i diritti relativi alla costruzione e gestione di tre complessi fotovoltaici in Messico, per una capacità installata totale di circa 1 GW e un investimento complessivo di circa un miliardo di dollari

02
ott

A seguito della gara internazionale Ronda 1, indetta in Messico dalla Comisión Nacional de Hidrocarburos (CNH), l’Eni si è aggiudicato un contratto di Production Sharing (PSC) relativo allo sviluppo e sfruttamento dei giacimenti a olio di Amoca, Miztón e Tecoalli, ubicati nella Baia di Campeche, nell’offshore del golfo messicano. Secondo valutazioni di CNH, le riserve originarie in situ nei tre campi ammonterebbero complessivamente a circa 800 milioni di barili di petrolio e 14 miliardi di metri cubi di gas associato.

14
ago

Il Department of Commerce degli Stati Uniti (DoC) ha rilasciato alcune licenze temporanee per l’esportazione annuale di petrolio greggio dagli Stati Uniti verso il Messico, in cambio di petrolio messicano importato negli USA. La deroga al divieto di esportazione del petrolio, tuttora in vigore fin dal 1970, è stata concessa sia pure nella forma di uno swap, dopo che il Messico ha formalmente chiesto l’autorizzazione a importare circa 100.000 barili/giorno di petrolio di scisto (shale oil) di elevata leggerezza e qualità dagli Stati Uniti, in cambio di petrolio pesante messicano da fornire alle raffinerie USA.

22
giu

Il Segretario all’Energia del Messico e Presidente del Consiglio di Amministrazione della Commissione federale di elettricità, Pedro Joaquin Coldwell, e il direttore generale del CFE, Enrique Ochoa Reza, hanno annunciato l’avvio di un processo di licitazioni per 24 progetti infrastrutturali energetici che, una volta ultimati, aggiungeranno 1.442 megawatt di capacità di generazione elettrica del paese, 3.084 km di linee di trasmissione e distribuzione di elettricità alla rete elettrica nazionale e 2.385 km di nuovi gasdotti al sistema nazionale di trasporto del gas naturale, per un investimento complessivo stimato in oltre 9,8 miliardi di dollari.

seta
default
Caricando gli articoli...
link_magnifier
#5c5c5c
on
loading
off